Skip to main content

La costruzione del gasdotto in Albania

Il tracciato di TAP attraverso l’Albania prevede circa 215 chilometri sulla terra ferma e 37 chilometri offshore all’interno delle acque territoriali albanesi nel Mar Adriatico. Il tratto sulla terra ferma partirà nel comune di Devolli, nella regione di Korça, al confine con la Grecia, per approdare sulla costa adriatica, a 17 chilometri a nord ovest di Fier, fino a 400 metri verso l’entroterra rispetto alla linea di costa.

Una stazione di compressione e una stazione di misurazione saranno realizzate nella prima fase rispettivamente vicino Fier e in prossimità di Bilisht. In una seconda fase, in caso di incremento della capacità a 20 miliardi di metri cubi, la stazione di misurazione vicino Bilisht sarà trasformata in un’ulteriore stazione di compressione. Otto valvole di intercettazione saranno dislocate lungo il percorso del gasdotto in Albania e una verrà installata in prossimità dell'approdo.

Si stima che le operazioni di costruzione di ciascuna ‘colonna di avanzamento’ dureranno generalmente da tre a sei mesi. Come in altre parti del tracciato di TAP, il gasdotto sarà interrato per tutta la sua lunghezza.

Per consentire il trasporto in sicurezza dei tubi di acciaio attraverso l'Albania, verranno costruiti o rinnovati 175 km di strade di accesso entro il completamento del gasdotto. Questi lavori sono realizzati in due fasi. 

A fine 2016 TAP ha concluso la prima fase dei lavori di riqualificazione delle infrastrutture in Albania, che comprende il rifacimento di circa 58 km di strade di accesso, la costruzione di due nuovi ponti e la ristrutturazione di 40 ponti.

Sono in corso i lavori per la seconda fase di costruzione delle strade di accesso. Entro la metà del 2017 saranno stati completati oltre il 50% dei lavori.

Si precisa che le cifre riportate sono indicative e potrebbero subire variazioni in corso d’opera.